#Liberamente – Lo strano caso del dr. Jekyll & Mr. Hyde

Salve a tutti, cari lettori del Saint Martin Post, e benvenuti in un nuovo appuntamento con #Liberamente!

Il libro che voglio proporvi oggi è un classico, molti di voi lo avranno sentito nominare o lo avranno già letto, ma, per i pochi che non lo conoscono, ci penso io. Comperai questo libro quando avevo circa otto anni e, nonostante tentai numerose volte di leggerlo, non vi riuscii mai, finché un giorno, un paio d’anni fa, lo ripresi in mano con una coscienza diversa e lo finii in un paio di pomeriggi.

Tenetevi forte, perché oggi, dalla penna di Robert Louis Stevenson, parliamo de “Lo strano caso del dr. Jekyll & Mr. Hyde”.

Trama

Siamo a Londra, diciannovesimo secolo. L’avvocato Utterson, il narratore, si trova a fare una passeggiata con il cugino Enfield e, passando di fronte ad uno scantinato, a quest’ultimo torna in mente una scena che vedeva un uomo brutto e malformato colpire una bambina. Quest’uomo, chiamato Edward Hyde, aveva pagato per risarcire con un assegno a nome di Henry Jekyll, rispettabile amico di Enfield e Utterson. Quando si scoprirà che Jekyll ha intenzione di lasciare la sua eredità al brutto Hyde, Utterson indagherà, insospettito, ma l’amico lo tranquillizzerà. Più avanti, una strana scoperta sconvolgerà completamente la trama del romanzo, facendo cadere le figure dei personaggi di Hyde e Jekyll e stupendo completamente il lettore. Non sapete di cosa io stia parlando? beh, non ve lo dirò.

Stile e tematiche principali

Il linguaggio utilizzato da Stevenson è chiaro, pulito e molto elegante, riporta con precisione fatti e avvenimenti utilizzando flashback e ricordi.

Il tema dell’identità umana è fortemente presente nell’opera, la coesistenza del male e del bene in un unico involucro sembra essere inevitabile nella personalità dell’uomo. Dunque, secondo Stevenson, l’essere umano non è unico, bensì contiene al suo interno più personalità differenti l’una dall’altra. Seguendo questo ragionamento, nulla è mai semplicemente come sembra, e grazie a questo espediente l’autore confeziona un giallo/noir avvincente dalla prima all’ultima riga.

Curiosità

  • L’idea del romanzo nasce grazie ad un sogno di Stevenson.
  • Il libro è stato scritto in soli tre giorni. Alla moglie però la storia non piacque e quindi Stevenson bruciò il manoscritto e lo riscrisse.
  • Solo nel Regno Unito, nel primo anno, furono vendute più di quarantamila copie, un numero esorbitante per l’epoca.
  • Nel mondo del cinema esistono più di trenta film tratti dal romanzo e sono innumerevoli i riferimenti presenti in altre pellicole.
  • Nel 1988 fu creato un videogioco per NES. Questo però non riscosse molto successo.

Bene, cari lettori, anche per oggi è tutto. A presto e buona lettura!

di Jacopo Milani

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...