#Liberamente – Il Giovane Holden

Salve a tutti, cari amanti della lettura. Oggi, come al solito, vi parlerò di un libro che mi è piaciuto molto. Alcuni di voi lo conosceranno sicuramente, data la sua importanza. L’opera in questione è “Il giovane Holden” (The catcher in the rye, in lingua originale) di J.D. Salinger.
Ho adorato alla follia questo libro ma, paradossalmente, è l’unico che ho letto di quest’autore, quindi non sono in grado di parlarvi in maniera troppo approfondita dello stile. Posso dire però che quest’opera ha influenzato molte generazioni e spesso viene citata in film, libri, serie tv e persino videogiochi.
E’ uno dei miei libri preferiti, l’ho divorato in due pomeriggi non perché non sia particolarmente lungo ma perché, vi assicuro, è davvero bello, scorrevole e piacevole. Quando mi sono avvicinato per la prima volta alla storia di Holden avevo diciotto anni, età perfetta, secondo me, per goderselo sotto molti punti di vista. Non temete, se siete più grandi lo apprezzerete probabilmente per altri motivi, se invece avete meno di tredici anni potrebbe piacervi ma potreste non comprenderlo appieno. In tal caso, leggetelo e poi, dopo qualche anno, tornateci per vedere cosa è cambiato.

Trama

Il romanzo è ambientato in un momento imprecisato degli anni cinquanta, il protagonista-narratore, Holden Caulfield, è un ragazzo di sedici anni che è stato appena espulso dal college e deve quindi fare ritorno a casa sua, a New York, la settimana seguente. Il ragazzo decide di tornare a New York in anticipo senza però avvisare i propri genitori, alloggiando in albergo. Da questo punto in poi il protagonista farà incontri di ogni genere: amici, ragazze, spogliarelliste, si ritroverà in qualche rissa, tornerà di notte a casa sua, di nascosto, e la sorellina Phoebe sarà l’unico membro della famiglia a conoscenza del suo ritorno. Non vado oltre. [La trama può sembrare sempliciotta e banale, ma abbiate fiducia in me, ne vale la pena.]

holden-593x320

Stile

Lo stile di Salinger è certamente più semplice e asciutto rispetto a Kundera o Faulkner, ma è molto diretto e scorrevole. E’ un autore americano e si può notare dal suo modo di scrivere che mi ha ricordato un po’ Hemingway e Kerouac. Le frasi non sono mai eccessivamente lunghe, non ci si perde mai in riflessioni complicate e incomprensibili, i dialoghi sono molto realistici, i pensieri sono esattamente quelli di un adolescente particolare. Che altro dire? Sotto questo punto di vista è un libro perfetto.

Curiosità

  • Il titolo originale, “The catcher in the rye” significa letteralmente “L’acchiappatore nella segale” e fa riferimento a una frase di Holden presente in un dialogo con la sorellina Phoebe.

  • Non si giudica un libro dalla copertina. Salinger prese alla lettera questo modo di dire e fece stampare la prima edizione del romanzo con una copertina interamente bianca proprio per non influenzare i lettori.

  • Nonostante la fama mondiale e transgenerazionale, non ne è stato ancora tratto un film.

Nota personale

Signori, questo libro è un capolavoro. Uno di quei libri cui darei più di cinque stelle se fosse possibile, per intenderci. Man mano che ci si avventura nella storia si viene completamente risucchiati dai pensieri del personaggio, ci s’immedesima, si comincia a tifare per lui sperando che compia determinate scelte e questo, ovviamente, spinge il lettore a proseguire nella lettura.
Prima di lasciarvi vorrei porvi un interrogativo, ma, se non lo avete letto, rispondete solo dopo averlo finito. “Ma le anatre di Central Park, d’inverno, quando il laghetto si ghiaccia, dove vanno?

A presto, cari lettori.

di Jacopo Milani

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...