Centrodestra unito con Luca Zaia

E se fosse il centrodestra a vincere le prossime elezioni e non il Pd o i 5 Stelle? Non stiamo parlando dei soliti sondaggi commissionati da Berlusconi, ma diversi e sempre più sorprendenti sondaggi danno la coalizione Fi-Lega-Fdi in crescita. Per Berlusconi, Salvini e Meloni, quella che sembrava un’ipotesi molto remota, si sta facendo di fatto possibile e cominciano ad organizzarsi. Certamente sono diverse le distanze sul possibile programma condiviso, basti pensare all’approccio sull’euro, sull’Europa e sulla stessa Merkel. Fan di Trump e di Le Pen contro forzisti iscritti al Ppe. Poi c’è il dilemma sul nome del candidato premier: Salvini vorrebbe essere lui, dopo consultazione popolare con le primarie, cosa che al Cavaliere non va proprio giù. Salvini e Meloni vogliono le elezioni il prima possibile, mentre Forza Italia vuole posticiparle sempre più, in attesa molto probabilmente della sentenza pro o contro rielezione di Berlusconi. Ma allo stesso tempo sono convinto che se ci fosse la possibilità concreta di tornare al governo, tutti questi dilemmi scomparirebbero.

1451554931197-jpg

I più realisti, all’interno dei vari partiti, non ci credono e danno una netta scossa per svegliare chi sta sognando questi idilliaci scenari. Nemmeno lo stesso Cavaliere ci crede, ma è davvero sicuro che una coalizione di centrodestra possa arrivare a totalizzare più voti del Movimento 5 Stelle e giocarsela quindi con una coalizione costruita attorno al Pd. O a quel che resterà del Pd, viste le ultime voci di scissioni e di nascite di liste di sinistra con Pisapia, Emiliano o con il sempreverde D’Alema. Se poi il 40% per il premio di maggioranza dovesse diventare scendere di più, ancora meglio.

102959306-c6b76a40-49f7-4da8-8104-b07ef17291c8

Per il Pd, il pericolo sarebbe ancor più in agguato se la destra dovesse trovare un uomo che mette d’accordo tutti, competente e giovane. Caratteristiche che porterebbero a Luca Zaia come candidato premier. Il governatore veneto ha prontamente smentito qualsiasi voce e lo stesso Salvini non intende tirarsi indietro. Ma si sa, la trame della politica sono fitte, e il colpo di scena è sempre dietro l’angolo. Trump insegna.

di Mattia Barcella

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...