CAMMINANDO SULL’ACQUA

11988651_1886414804917595_660617271973679302_n

Chi ha avuto la fortuna di trovarsi immerso nell’agitazione dei preparativi che negli ultimi giorni hanno tinto di giallo i paesi affacciati sul Lago d’Iseo, sa quanto carica di aspettative e curiosità sia stata l’attesa dell’inaugurazione. E da stamattina possiamo ufficialmente annunciarlo: qui si cammina sulle acque.

Grazie alla passione e all’impegno dell’artista bulgaro Christo, che ha scelto il Sebino come culla dell’opera dedicata alla moglie Jeanne-Claude scomparsa nel 2009, sarà possibile, con un percorso galleggiante di quasi 4 chilometri e circa 200.000 cubi di polietilene, camminare da Sulzano a Montisola, e da qui alla piccola isola di San Paolo.

E questa è solo l’ultima di una lunga serie di idee innovative messe in atto dall’artista: le sue opere, coperte dal caratteristico tessuto arancione cangiante (ne sono un esempio l’impacchettamento del “Reichstag” di Berlino nel 1995, l’istallazione “The Umbrellas” in Giappone del 1991 e l’opera “The Gates” a New York nel 2005), sono state esposte in tutto il mondo.

Come per la “Wrapped Coast” e le “Surrounded Islands”di Miami (1969 e 1983), la “Running Fence” in California (1976) e il “Pont Neuf” a Parigi (1985), il Floating Piers spezza il confine tra l’acqua e la terraferma.

Per lo stesso Christo, «The Floating Piers non è solo un’opera da ammirare, ma da vivere, toccare, calpestare, camminare preferibilmente a piedi scalzi.»

( foto scattata da Matteo Rossi, presidente provincia Bergamo - fb )
( foto scattata da Matteo Rossi, presidente provincia Bergamo – fb )

Informazioni utili

Chi vuole approfittare del soggiorno in Franciacorta per una degustazione dei vini tipici o dei prodotti locali potrà partecipare alle varie iniziative organizzate su tutto il territorio dalle cantine e dai ristoranti tipici, anche aggregandosi a tour guidati.

Il 25 e 26 giugno è in programma il Festival Franciacorta d’Estate, che avrà come protagonisti vini e prodotti, vignaioli e chef stellati. Dal 28 maggio al 3 luglio ha luogo invece Note di Franciacorta, il Festival della musica itinerante nelle cantine della Franciacorta.

Maggiori informazioni sul sito www.franciacorta.net.

La passerella, aperta 24 ore su 24 a partire da oggi fino a domenica 3 luglio 2016, sarà accessibile gratuitamente e guiderà i visitatori non solo attraverso le correnti del lago, ma anche per le strade di Montisola, permettendo loro di passare dall’innovativa installazione artistica alle botteghe e ai ristoranti tipici del centro storico.

Il percorso non è accessibile per i mezzi su ruote (sono permessi passeggini e sedie a rotelle) ma solo a piedi, anche per gli amici a quattro zampe se muniti di guinzaglio e museruola.

Lo si potrà raggiungere con i vari mezzi messi a disposizione dai comuni lombardi, a seconda del punto di partenza.

( foto scattata da Matteo Rossi, presidente provincia Bergamo - fb )
( foto scattata da Matteo Rossi, presidente provincia Bergamo – fb )

Come arrivare

Per chi preferisce raggiungere Iseo in macchina, ci sono percorsi consigliati in base alla strada di provenienza: per la A4 MI – VE le uscite consigliate sono Palazzolo, Rovato o Brescia.

Dalla A35 MI – BS l’uscita è ad Ospitaletto.

Per la A21 TO-PC è consigliabile uscire a Brescia.

Per quanto riguarda la SP 510 e la SS 42, le uscite sono Lovere, Pisogne o Iseo.

Si potrà lasciare l’auto in uno dei 1500 posti distribuiti su otto parcheggi creati appositamente per l’occasione (la tariffa giornaliera varia dai 15 ai 20 euro) e raggiungere Sulzano con i bus navetta.

Questi ultimi sono attivi tutti i giorni su varie fermate nei paesi di Rovato, Cortefranca, Capriolo – Provaglio, Iseo – Marone e Rodengo Saiano.

I biglietti sono acquistabili presso i parcheggi P2 Covelo e P5 Nulli e a bordo del bus. Il costo a/r per la tratta Iseo – Sulzano è di 5,50€. E’ anche possibile partire dal paese adiacente di Pilzone, raggiungendolo a piedi o in bici, al costo di 2,50€.

E’ possibile inoltre utilizzare i battelli in partenza da Iseo e altri comuni costieri (Paratico/Sarnico, Pisogne e Lovere), sia prenotando il biglietto che presentandosi semplicemente all’imbarco. (Linee e prenotazioni al sito http://floatingpiers. navigazionelagoiseo.it/).

Ci sono shuttle disponibili che vanno dai principali aeroporti della zona a stazioni ferroviarie come Bergamo o Brescia, da cui sarà possibile raggiungere direttamente in treno la stazione di Sulzano (http://www.trenord.it/it/ free-time/the-floating-piers/ the-floating-piers-biglietti- speciali.aspx).

Dalla Stazione FS di Brescia è inoltre possibile arrivare a Iseo (con prosecuzione per Sulzano) con navette in partenza ogni ora dalle 9.00 alle 19.00, tutti i giorni. Il biglietto è acquistabile presso gli Infopoint Turismo e Mobilità di Via Trieste 1 e Viale della Stazione 47, l’Info Ticket Point di via S. Donino 30 e il Centro Unico Prenotazioni di Fondazione Brescia Musei presso il Museo di Santa Giulia.

Chi volesse avere a portata di mano tutte le informazioni utili riguardo all’evento può scaricare il pdf della guida ufficiale (http://www.iseolake.info/ images/eventi/LAMO_guida_ ufficiale.pdf ) o consultare il sito dedicato all’opera: http://www.thefloatingpiers. com/home-page-it#introduction- it.

di Valeria Lorini

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...