SONETTO INVERNALE SENZA VIRGOLE

treno-uncinetto-olek_980x571

Persone che si accavallano su treni a cavallo tra l’inverno e la primavera e passano fuori dai finestrini cavalli come sagome mentre scorrono e galoppano veloci i pensieri sulla giornata che devo affrontare sul posto a sedere da cercare su code di cavallo da evitare e gambe che non si riescono ad accavallare perché è stretto lo spazio perché è corta la gonna perché è larga la foglia ma stretta la via e poi come faceva non me lo ricordo però ad un certo punto una frenata mi fa vacillare mi devo tenere a una donna ha una gonna senza fretta li seduta con la coda di cavallo e le gambe accavallate lei che può che ha trovato uno spazio in cui stare mi guarda sorride mi scuso mi dice ma nulla tranquillo ci manca anche quello sorrido mi alzo ritrovo un appiglio a sto giro è un sedile mi siedo incredibile è libero è mio festeggio un pochino e penso che bello mi siedo anche io evviva che culo ogni tanto ci sta ma poi manco a dirlo arriva il più grosso con mille sacchetti e cento borselli e dove si siede tra me e la ragazza di quello di fianco quindi ora siam quattro su quattro sedili che vai a pensare che belli che siamo così imbacuccati più stretti che mai dormiamoci su che forse ci passa ci passa di più e poi se ti va ci passi anche tu tanto ripenso dove si è in quattro in cinque si sta ma forse più in la su un altro vagone che qui suma a post’ ci siamo si parte si parte let’s gooo !

di Alberto Orlandi

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...