#THEFACTORYPOST INTERVISTA #dICTIONARY

12790007_10208782215743264_207823034_o

Come nasce questo curioso ed interessante progetto?
Le parole sono importantissime perché definiscono il mondo, pensa se non ci fossero. Così ho deciso di rendere omaggio alle parole e ho creato dICTIONARY project con l’intento di far sentire se stesso chi indossa un mio capo: sei una volpe? Un nerd? Hipster o un delfino? Dimmi chi sei e ti dirò quale maglietta acquistare. Tutti i miei capi sono 100% cotone biologico perché così come lascio le parole il più genuine possibile faccio anche con il cotone.

È un hobby o è proprio il tuo lavoro principale? Ti piacerebbe che in futuro possa diventare il tuo vero e proprio lavoro?
Per il momento è ancora un hobby ma non nego che mi piacerebbe lavorare a dICTIONARY a tempo pieno. Credo tanto in questo progetto e penso che abbia tanto da dare. Staremo a vedere.

12678501_10208782239263852_957430448_n

Quali i punti di forza di essere makers e quali i punti deboli?
Il bello di essere makers è che non devi rientrare in “tempi prestabiliti”: la collezione la presenti quando vuoi tu e come la vuoi tu, con il tessuto che più ti piace e la stampa che più ti diverte, senza dipendere da nessuno. Un’altra cosa, secondo me, bellissima dell’essere maker è il contatto diretto con il cliente finale che sarà poi quello che indosserà e farà vivere il tuo capo. Il punto debole? Le ore piccole.

Vorresti essere aiutato e supportati da sponsor privati o istituzioni?
Se si vogliono ottenere dei risultati importanti in poco tempo gli sponsor privati sono la miglior soluzione, ancora meglio se si parla di partner privati con esperienza non solo nel settore finanziario.

12825616_10208782239623861_2016269360_n

Per crescere ancor di più, di che cosa avresti bisogno?
Sembrerà strano ma l’esigenza primaria per fare crescere e dare spazio alle mie idee è “il tempo”. Non ho mai abbastanza tempo per realizzarle nel concreto. Se il tempo non si può avere allora due mani in più.

Ci siamo conosciuti al Factory di Alzano, cosa ne pensi di questo Market?
Ogni volta il Factory mi da la possibilità di scoprire giovani simili a me, con le stesse paure e con le stesse ambizioni. Il team ha saputo concentrare, all’interno di quelle mura favolose e piene di storie dello spazio FaSE, creatività ed imprenditoria giovanile e “locale”. Una cosa moderna, innovativa e dal gusto europeo!

Intervista a cura di Mattia Barcella

The+Factory+Logo+600x600

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...