BERGAMOSCIENZA, UN SUCCESSO ANCHE SE IN LIEVE CALO

home-slide-2015

La XIII Edizione di BergamoScienza chiude i battenti con 145.413 presenze registrate nei 17 giorni ricchi di ben 191 eventi. Numeri che, se confrontati con quelli dell’edizione dello scorso anno, risultano minori perché su 180 eventi aveva fatto registrare un dato di affluenza di 152.069 presenze. Da far notare la flessione dei dati anche per quanto riguarda i collegamenti in streaming: 10.990 contro i 15.282 del 2014.

Dopo questa piccola parentesi sui dati,  non possiamo che confermare ancora una volta il grandissimo interesse di pubblico per un festival ideato proprio per parlare dei grandi e piccoli concetti di scienza ai “non addetti ai lavori” trattando temi, in alcuni casi, complessi con un semplice e chiaro linguaggio per chiunque. Da sottolineare che tutti gli eventi collegati a BergamoScienza, anche quest’anno, sono stati completamente gratuiti proprio per far avvicinare la scienza soprattutto ai giovani e renderla così completamente accessibile.

Festival ancora più interessante ed appassionante grazie alla presenza di numerosi scienziati di fama internazionale e ben tre Premi Nobel che hanno spiegato le loro scoperte e condiviso con il pubblico le proprie conoscenze.

Ecco qualche dato ripreso da LaRassegna.it: la manifestazione ha registrato 930 presenze all’apertura del festival; 13.615 alle conferenze; 10.332 agli spettacoli; 92.776 ai laboratori e alle mostre, 16.770 alle attività extrafestival. I collegamenti in streaming sono stati effettuati da 70 paesi: dall’Italia (94%), dagli Stati Uniti, dal Regno Unito, dalla Germania, dalla Francia, dalla Croazia, dalla Svizzera, dalla Repubblica Ceca, dal Belgio, dalla Spagna, dal Brasile, dal Cile, dall’Albania e dall’Irlanda. Alla riuscita del festival, fondamentale è stato il contributo dei 3.976 volontari: 3.317 studenti (713 nel ruolo di guide e 2.604 coinvolti nella ideazione e realizzazione di 84 mostre e laboratori); 420 insegnanti; 120 ragazzi (di cui 20 del comitato giovani); 80 ladies e 39 membri del comitato direttivo e del comitato scientifico di BergamoScienza.

Novità di quest’anno è la nuova attività di divulgazione continuativa promossa da BergamoScienza che ruoterà attorno al BergamoScienceCenter il quale si trasformerà in centro permanente di scienza aperto sempre a tutti con l’obiettivo principale di diventare un luogo d’incontro e di aggregazione rivolto a studenti e cittadini. Come concretizzare meglio di così il motto scelto da BergamoScienza per questa sua XIII edizione appena conclusa: “Vi è un solo bene, la conoscenza, e un solo male, l’ignoranza” Socrate.

di Redazione SMP

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...