LA BELLA POLITICA

20150911_106463_matta5

Dalla sua elezione al Quirinale, Sergio Mattarella ha messo in campo numerose iniziative al fine di rinnovare la figura del presidente della Repubblica per avvicinarla a tutti i cittadini. Dopo la stretta sulle auto blu, il divieto di cumulo tra emolumenti e pensioni per tutti i lavoratori del Quirinale e il prolungarsi degli orari di visita del palazzo e dei giardini presidenziali, Mattarella ha aperto per tutta l’estate la splendida tenuta presidenziale di Castelporziano: un’oasi di 6mila ettari alle porta di Roma che costeggia per tre chilometri il litorale romano fra Ostia, Capocotta e Anzio, ricca di preziosa macchia mediterranea che ricorda l’ambiente tipico delle coste laziali dell’antichità con le vaste foreste. La tenuta appartiene allo Stato dal 1872 quando fu acquistata da Quintino Sella, allora ministro delle Finanze, ed è stata prima dei Savoia, poi dei Presidenti della Repubblica che la utilizzavano come residenza estiva.

castelporziano

Oltre cinquecento persone disabili, tra ragazzi e adulti, hanno trascorso l’estate, da metà giugno a fine agosto, in questo speciale centro estivo istituito esclusivamente per loro con strutture balneari e con tutto il parco della Tenuta presidenziale a loro disposizione. Il progetto, realizzato dal Segretariato Generale della Presidenza della Repubblica con il Comune di Roma e la Regione Lazio, ha coinvolto numerose associazioni del Comune di Roma e di altri enti locali del territorio romano: da sottolineare che le spese dell’iniziativa sono state prese in carico totalmente dal Quirinale, prendendo i fondi dal capitolo di bilancio dedicato agli oneri sociali.

mattarella 1 (Jpeg Fotoservizi)

Venerdì scorso si è concluso il soggiorno estivo degli ospiti a Castelporziano con un’allegra e bellissima festa a cui il presidente Sergio Mattarella non poteva mancare:

«Questa è una bella festa, realizzata con il contributo di tanti. Nel filmato, una delle nostre ospiti, Giordana, mi ha ringraziato. Sono io che ringrazio voi per aver portato qui, in questa riserva naturale, calore, allegria, una gioia e una condizione di vita che l’ha resa più preziosa. Spero che questa esperienza a Castelporziano, che ripeteremo gli anni futuri, possa rappresentare un’indicazione per tutti, affinché ci si impegni un pò di più, perché si realizzi quello che qui è stato possibile fare in poco tempo e con poca fatica: rendere possibile un po’ di allegria, l’allegria è una condizione che va consentita a ciascuno. Qui oggi ce n’è tanta».

A far divertire gli ospiti per più di due ore ci hanno pensato i bravissimi giocolieri e i buffi clown dell’Associazione «Magicaburla onlus» e i Carabinieri con i loro cani del Nucleo cinofili. Tanta musica con la band «Ladri di carrozzelle» e della Fanfara dei Carabinieri a cavallo. A sorpresa uno show dei carabinieri paracadutisti «Tuscania» ha catturato l’attenzione di tutti con rocambolesche acrobazie in cielo.

Queste esperienze di vita, come ha detto il Presidente nel suo discorso, mi fanno pensare che la bella politica esiste ancora.

di Mattia Barcella

mattarella 2 (Jpeg Fotoservizi)

#SergioMattarella ::: #Castelporziano ::: #labellapolitica ::: #SaintMartinPost

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...