#RITRATTOdiPERSONA – 4a puntata

Duomo_MP

di Linda Moranzoni

Quella chiesa puzzava tremendamente di incenso: l’aveva sempre odiato, come, di fatto, mai aveva potuto sopportare i funerali.

Ma quello, quasi sicuramente, sarebbe stato l’ultimo. Salvo imprevisti, ovviamente.

Tutto intorno a lui regnava sovrano un silenzio spettrale.

Dove sono tutti? È tardi. Ci siamo solo io e il prete.

Sulla panca infondo una tenera vecchina recitava il rosario alla velocità della luce, come una filastrocca, come solo le persone di una certa età sanno fare.

Per il resto era solo silenzio, vuoto e incenso.

Se ne stava andando da solo, senza un saluto, come se nessuno avesse potuto accorgersene.

Aveva rotto così tanto i coglioni in vita, che il suo funerale avevano preferito boicottarlo tutti…di fatto: meglio soli che male accompagnati.

Quella chiesa puzzava tremendamente di incenso: la bara al centro, il prete in silenzio come aspettando degli ospiti inattesi. Nessuno all’orizzonte.

Quella chiesa puzzava tremendamente di incenso: era solo silenzio e vuoto.

Quella chiesa puzzava tremendamente di incenso, ma ormai anche la nube sopra il suo naso stava scemando.

Se ne stava andando da solo, senza un saluto: se n’erano accorti tutti ed ora potevano riposare in pace.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...