PER UN’EUROPA REALMENTE SOLIDALE

img1024-700_dettaglio2_Immigrati-migranti-al-confine-italia-francia3

di Mattia Barcella 

Inammissibile quello che sta accadendo in questi giorni al confine tra Italia e Francia. Lo dico così, senza giri di parole, perché quello che sta succedendo va contro il diritto europeo e va contro l’umanità. Sembra che anni e anni di storia siano stati dimenticati dai burocrati europei in pochissimi giorni. Alcuni esponenti liguri del Movimento 5 Stelle si sarebbero recati a Ventimiglia per parlare direttamente con i migranti e quanto hanno riportato è davvero preoccupante perché quei migranti “sono tutte persone che risiedevano già, seppur clandestinamente, in Francia, alcuni hanno scontrini di Parigi a testimoniarlo. La gendarmeria francese sta letteralmente rastrellando le sue città e deportando i clandestini, con furgoni, oltre il confine italiano affermando che gli stessi debbano stare da noi perché approdati in Italia.” Gli accordi internazionali però non sostengono la tesi della gendarmeria, poiché il migrante va trattenuto dove viene identificato per la prima volta, quindi su suolo francese e non italiano. Gli Accordi di Dublino valgono sempre e per tutti o ci sono eccezioni esclusive per la Francia? Perché l’Unione Europea non si è ancora espressa su questo fatto increscioso? Come pensano di intervenire e con che tempi il nostro Ministro degli Interni Angelino Alfano ed il nostro presidente del consiglio Matteo Renzi?

Quest’ultimi dovrebbero volare immediatamente a Parigi per incontrare il Ministro degli Interni francese Bernard Cazeneuve, il Primo Ministro Manuel Valls ed il presidente della Repubblica François Hollande con l’unico e deciso scopo di far rispettare gli accordi internazionali nonché trattati europei. Se non venisse accolta la nostra richiesta, si dovrebbe richiamare subito il nostro ambasciatore per farlo rientrare in Italia, si dovrebbe comunicare a Bruxelles la nostra intenzione di bloccare i fondi italiani di partecipazione all’Unione Europea e la nostra intenzione di sospendere il trattato di Schengen, chiudendo qualsiasi ingresso a tutte le nostre frontiere nazionali. Vedrete che dopo poche ore e dopo numerosi disagi, la Francia e l’Unione Europea si daranno una mossa. Il Piano B tanto osannato da Matteo Renzi non dovrà essere molto lontano da questo. Soluzioni diverse da quelle sopra elencate, si fa fatica a trovarle, ma resto ovviamente disponibile ad ascoltarne altre per capire pro e contro. L’Unione Europea deve realmente essere il più solidale possibile con i suoi paesi membri, rispettando i suoi valori fondanti.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...